Serie D, Milano City perde il derby contro l’Arconatese: ora è ultimo

serie d milano city

L’ultima partita era stata rinviata per maltempo. Milano City ha potuto così preparare il derby di Serie D contro Arconatese col solo pensiero di riprendersi dal periodo negativo e abbandonare la zona retrocessione. Ma di fronte a sé ha trovato una squadra spietata e cinica.

Serie D, Milano City perde il derby

Il match tra Arconatese 1926 e Milano City è il primo vero derby stagionale, in quanto le due squadre giocano nello stesso impianto. Nonostante le condizioni climatiche e del terreno non fossero ideali, la terna arbitrale ha comunque permesso lo svolgimento della gara. L’avvio di Milano City è arrembante, tipico di una formazione che sa di non aver nulla da perdere.

Tuttavia, al minuto 9 l’Arconatese conquista un rigore dubbio: la caduta di D’Ausilio è probabilmente dovuta allo stato del campo. Dal dischetto, però, il numero 10 gialloblu manda il pallone a lato della porta difesa da Rainero. Il pantano creatosi sul terreno di gioco impedisce a entrambe le compagini la creazione di occasioni significative. Così, il primo tempo termina a reti inviolate.

Nel secondo tempo la pioggia offre una tregua ai calciatori e la gara sembra essere più gradevole. Milano City va in vantaggio grazie alla conclusione di Vecchione sulla pennellata di Lattarulo. Il guardalinee, però, alza la bandiera: è fuorigioco. I granata tentano il forcing e si stabiliscono nella metà campo avversaria, senza tuttavia riuscire a essere particolarmente pericolosi.

La doccia fredda

Nonostante l’inerzia del gioco sembri essere ormai nelle mani degli ospiti, come spesso accade, al minuto 32 del secondo tempo arriva la beffa. Da un calcio di punizione centrale deviato dalla barriera il pallone carambola tra i piedi di Di Maira, che a pochi centimetri dalla porta regala il vantaggio all’Arconatese.

Milano City tenta il tutto per tutto ma il gol subito ne ha spento la propulsione offensiva. Finisce così, con una sconfitta per i granata, che avrebbero sicuramente meritato di più. Ora Milano City si trova all’ultimo posto solitario, anche se con una partita da recuperare.