Serie A, il Genoa esonera Shevchenko e aspetta Labbadia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 gen. (askanews) - Il Genoa ha esonerato Andriy Shevchenko. Decisive la sconfitta nel derby di campionato contro lo Spezia e il ko in Coppa Italia contro il Milan. L'ex stella del Milan era arrivato al Genoa il 7 novembre per prendere il posto di Davide Ballardini con un contratto fino al 30 giugno 2024. Shevchenko ha conquistato in 10 partite sulla panchina rossoblù 3 punti, senza mai conquistare in campionato la vittoria che al Genoa manca dallo scorso 12 settembre (1-0 di Coppa contro la Salernitana). Decisive le divergenze sul mercato con la società. Il Genoa non richiamerà Davide Ballardini e Rolando Maran, altri due allenatori sotto contratto con il club, ma lavora all'arrivo di Bruno Labbadia. 56 anni, tedesco ma di origini italiane con esperienze al Bayer Leverkusen, Amburgo, Stoccarda, Wolfsburg e Hertha Berlino, club che lo ha esonerato il 24 gennaio del 2021. Lunedì sera a Firenze dovrebbe andare in panchina Abdoulay Konko, assistito da Roberto Murgita.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli