Serie A: Juve la spunta al 96', vincono Roma e Lazio, pari Napoli

Adm

Roma, 30 ott. (askanews) - La Juve piega il Genoa all'ultimo istante, un rigore trasformato da Cristiano Ronaldo al 96' permette ai bianconeri di mantenere il primato in classifica, un punto sopra all'Inter che ieri ha battuto il Brescia. Perdono ancora terreno dal duo di testa sia il Napoli che l'Atalanta, stasera impegnate l'una contro l'altra al San Paolo, ma sono i partenopei a recriminare. In vantaggio per due volte, la squadra di Carlo Ancelotti si fa rimontare e il pari brucia: l'Atalanta fa 2 a 2 al 41esimo del secondo tempo, a pochi minuti dalla fine, per di più con l'aiuto dell'arbitro, secondo il Napoli.

I partenopei contestano un fallo non fischiato al loro attaccante Llorente, episodio dal quale sarebbe poi partita l'azione del pareggio bergamasco.

A Roma la Lazio travolge il Torino, 4 a 0 con doppietta di Ciro Immobile - sempre più in testa alla classifica dei marcatori - e gol da cineteca per Francesco Acerbi, che va a segno con una botta da trenta metri. Beffa finale per il Torino, quando il portiere Sirigu non trattiene il tiro direttamente dal calcio d'angolo di Luis Alberto.

Stesso punteggio per la Roma a Udine, 4 a 0 con gol di Zaniolo, Smalling, Kluivert e Kolarov che permettono ai giallorossi di salire al quarto posto in classifica in solitudine.

Il Cagliari batte 3 a 2 il Bologna, la Fiorentina passa sul terreno del Sassuolo con un 2 a 1, mentre Sampdoria e Lecce si fermano sull'uno a uno.