Serie A, le scelte del Giudice Sportivo dopo la 19ª giornata: arriva la decisione su Conte

Matteo Govoni
·1 minuto per la lettura

Come ci si aspettava, è arrivata una squalifica pesante per l'Inter e Antonio Conte in particolare, in seguito alle proteste durante il finale concitato della partita di sabato contro l'Udinese. Oltre alle due giornate di squalifica, anche una multa di 20mila euro per il tecnico salentino, che non sarà in panchina contro Benevento e Fiorentina.

Antonio Conte | VINCENZO PINTO/Getty Images
Antonio Conte | VINCENZO PINTO/Getty Images

Queste le motivazioni del Giudice Sportivo:

"Conte Antonio (Internazionale) per avere, al 45° del secondo tempo, continuato a protestare in maniera veemente, successivamente al provvedimento di ammonizione, proferendo a gran voce frasi irrispettose nei confronti del direttore di gara che proseguivano anche dopo il provvedimento di espulsione prima di lasciare il terreno di giuoco; nonché per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, affrontato il direttore di gara medesimo con fare minaccioso urlandogli un'espressione gravemente offensiva; infrazione quest'ultima rilevata anche dal collaboratore del Procura Federale.

Oriali Gabriele (Internazionale): perché, al termine della gara, reiterando le proteste anche dopo il provvedimento di ammonizione, raggiungeva al centro del terreno di gioco il direttore di gara urlandogli frasi irrispettose".

Per quanto riguarda i calciatori, un turno di squalifica a Gosens (Atalanta), Kulusevski (Juventus), Magnani (Verona), Nandez (Cagliari) e Samir (Udinese).

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.