Serie A, scontro in assemblea su 'spezzatino' orari campionato - fonti

·1 minuto per la lettura
Il logo Serie A a Milano

MILANO (Reuters) - L'assemblea della Lega Serie A si è espressa a favore del cosiddetto spezzatino del campionato, che prevede l'abolizione della contemporaneità delle gare, ma la delibera, contestata vivacemente da un gruppo di squadre, è stata successivamente revocata.

E' quanto riferiscono due fonti a conoscenza della situazione, mentre è in corso l'assemblea dei club della Serie A, in un hotel in centro a Milano. A favore della modifica avevano votato 13 squadre su 19 presenti, dice una delle fonti.

In base alla riforma, a partire della prossima stagione, ognuna delle dieci partite si giocherebbe in un orario diverso, con 4 gare il sabato, 5 la domenica e una gara il lunedì sera, e sparirebbe a contemporaneità.

Ma alcuni club non ci stanno, sostenendo che la spalmatura porterebbe a una maggiore valorizzazione da parte dei broadcaster che si sono aggiudicati i diritti, di cui le squadre non beneficerebbero.

Da qui la scelta di dare mandato all'AD di approfondire il tema, su cui si tornerà a votare la prossima settimana, spiegano le fonti.

(Elvira Pollina, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli