Serra con 15 kg marijuana scoperta nel Milanese: arrestato 47enne

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 feb. (askanews) - Nel pomeriggio di sabato scorso i carabinieri della Stazione di Rosate (Milano) hanno arrestato in flagranza un 47enne pregiudicato italiano e denunciato la moglie dopo aver scoperto una serra artigianale con 950 piante di marijuana e circa 15 di "erba" essiccata in un capannone industriale a Vigano di Gaggiano, alle porte del capoluogo lombardo. Lo ha riferito l'Arma, spiegando nel corso di un controllo i militari hanno controllato una 52enne italiana a bordo di un'auto in sosta nella zona industriale. La donna ha spiegato di essere in attesa del marito che si trovava nel vicino capannone, dove poi è stata individuata la piantagione con piante di alte circa 70 centimetri,impianto di illuminazione, riscaldamento ed aerazione.

La perquisizione è stata quindi estesa all'abitazione della coppia a Milano, dove sono stati rinvenuti un altro chilo di marijuana e 200 grammi di hashish, suddivisi in due tavolette da un etto l'una.

L'uomo, disoccupato e con precedenti per reati contro il patrimonio, è risultato essere l'affittuario del capannone ed è recluso nella casa circondariale di Pavia, mentre la moglie è stata indagata a piede libero per detenzione fini di spaccio di sostanze stupefacenti.