Serraj accetta la tregua in Libia

Il presidente del Governo di accordo nazionale libico, Fayez al Serraj, ha accolto la tregua proposta dai presidenti di Turchia e Russia e comunicata nella notte anche dal generale della Cirenaica, Khalifa Haftar.

In una nota pubblicata alle 2 del mattino, il premier del governo riconosciuto dall'Onu ha confermato il cessate il fuoco a partire dalla mezzanotte. Ha inoltre invitato le parti a un negoziato guidato dall'Onu su come organizzare la tregua e a lavorare insieme a tutti i libici per una conferenza nazionale in vista della Conferenza di Berlino per arrivare alla pace. Serraj ha promesso che in caso di violazione, Tripoli si difenderà.