Serve un grande piano per la Sanità e bisogna parlare del Mes, dice Speranza

·1 minuto per la lettura

AGI - "Sto lavorando a un grande piano di investimenti per il sistema sanitario nazionale. E' giusto discutere in Parlamento sul Mes senza battaglie ideologiche. Se possono arrivare ingenti risorse a un basso tasso di interesse sarebbe un peccato sprecare questa occasione". Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato dal 'Messaggero'.

Secondo Speranza, "sono cinque le tracce fondamentali: rafforzamento della sanità del territorio, ricerca e nuove tecnologie, ambiente e salute, sanità digitale e attrattività degli investimenti dell'industria farmaceutica".

Il ministro pone anche il tema del divario Nord-Sud: "Il Sud è quello che ha pagato di più la lunga stagione dei tagli alla spesa sanitaria. Oggi occorre voltare pagina", afferma Speranza, che rivendica: "In 5 mesi abbiamo impegnato più risorse che negli ultimi 5 anni" e "dentro questio sforzo si colloca la grande questione della sanità del Sud. Un tempo aperto di quantità di risorse e qualità della spesa, dice Speranza.