I servizi russi Fsb hanno eliminato il gruppo hacker REvil

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 gen. (askanews) - I servizi di sicurezza russi, Fsb, hanno annunciato di aver eliminato il gruppo di hacker REvil, che ha condotto attacchi con richieste di denaro e furti con malware.

Nella nota, l'Fsb spiega che nel corso delle indagini "sono stati individuati l'intera composizione della comunità criminale REvil e il coinvolgimento dei suoi membri nella circolazione illegale di mezzi di pagamento".

I servizi russi hanno spiegato che le autorità competenti americane avevano informato Mosca sul leader di REvil e sul "suo coinvolgimento nella violazione di risorse informatiche di compagnie IT estere".

"Come risultato delle complesse attività ingestigative coordinate e delle ricerche operative sono stati sequestrati fondi presso 25 luoghi di residenza di 14 componenti della comunità di crimine organizzato: oltre 426 milioni di rubli, anche criptovalute, 600mila dollari, 500mila euro, computer crypto wallet usati per commettere crimini, 20 auto di lusso acquistate con i soldi ottenuti con mezzi criminali", ha aggiunto l'Fsb.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli