Settimana europea ricerca, 5 centri Enea aprono al pubblico

Red/Lcp

Roma, 23 set. (askanews) - Cinque Centri ricerche dell'ENEA apriranno le porte al grande pubblico venerdì 27 settembre per il 3° Open day nell'ambito della settimana europea della ricerca. I Centri di Casaccia e Frascati (alle porte di Roma), Brindisi, Portici (Napoli) e Trisaia (Matera) accoglieranno i visitatori dalle 14.00 alle 23.30 con un'offerta variegata di percorsi e attività per adulti e bambini (prenotazioni sul sito https://www.opendaydellaricerca.enea.it/).

Alla Casaccia i tour spaziano dai robot umanoidi all'efficienza energetica in casa, dalla ultratrentennale presenza dell'ENEA in Antartide ai cambiamenti climatici e all'agroalimentare con il focus su mangiare salutare e buono.

A Frascati - informa l'Agenzia - il centro ospiterà diverse attività anche per i più piccoli come il laboratorio sulla magia della chimica per gli apprendisti scienziati, per poi passare ai laboratori di ricerca sui diamanti artificiali, fino alla fusione nucleare come soluzione sostenibile al problema energetico e ai diversi percorsi su chimica e fisica in cucina.

Nel Centro di Portici si passerà dall'area espositiva per i 150 anni della tavola periodica al tour sul solare termodinamico dedicato a Leonardo da Vinci, in occasione dei 500 anni dalla sua morte e in omaggio al suo periodo romano quando studiò gli specchi ustori per riscaldare l'acqua. Altri percorsi sono dedicati ai 50 anni dall'allunaggio e alle soluzioni tecnologiche e alle buone pratiche comportamentali per utilizzare in modo efficiente l'energia in casa. Inoltre, sarà possibile parlare in diretta con i ricercatori che stanno trascorrendo nove mesi in totale isolamento nella stazione italo-francese di Concordia, a oltre 3mila metri d'altezza all'interno del continente antartico.

Nella Cittadella di Brindisi, tour nei laboratori che vanno dalla sintesi chimica alle analisi termiche fino alla spettroscopia ottica, le isole ecologiche e i talk ispirativi tra cui quello sulle città sostenibili e clima ed ambiente. Previsti giochi per i più piccoli quali "ecoeroi in erba" e "piccoli nerd crescono".

Il Centro della Trisaia dedica vari tour all'energia: dai materiali innovativi alla valorizzazione dei rifiuti, dalle biotecnologie a piante e microrganismi di interesse energetico. Focus su bioprodotti e bioprocessi innovativi per i settori food e no-food per illustrare tecniche e metodi per valorizzazione delle risorse biologiche e l'economia circolare sia in ambito urbano che produttivo.