Settimana nel mondo - Europa e Ue -17-

Red

Roma, 7 set. (askanews) - Gentiloni-Von Der Leyen, fonti Italiane: clima grande amicizia Italia ambisce a portafogli Affari economici, ma niente è deciso

Bruxelles, 6 set. (askanews) - Si è svolto in "un clima di grande amicizia", a quanto si apprende da fonti italiane, il primo incontro fra la presidente designata della futura Commissione europea, Ursula Von Der Leyen, e il commissario designato italiano, l'ex premier Paolo Gentiloni. L'incontro fra i due si è svolto a quattr'occhi, stamattina a Bruxelles negli uffici del "transition team" di Palazzo Charlemagne, assegnati temporaneamente alla Von Der Leyen e al suo staff provvisorio. La presidente eletta ha anche accompagnato Gentiloni in un giro degli uffici del "transition team".

Da parte dell'Italia, l'auspicio resta quello che a Gentiloni venga assegnato il portafogli degli Affari economici e finanziari, ma è solo a partire da oggi che Von Der Leyen, che finalmente dispone di tutti i nomi dei commissari designati, potrà finalmente cominciare a comporre la sua Commissione decidendo che ruolo avrà ogni suo membro.

La composizione finale del Collegio, con la distribuzione dei portafogli, sarà resa nota martedì prossimo; poi, a partire dal 30 settembre si svolgeranno le audizioni dei commissari designati nelle commissioni europarlamentari competenti. Il voto di fiducia da parte del Parlamento europeo è previsto nella plenaria di Strasburgo dal 21 al 24 ottobre, e l'entrata in funzione della nuova Commissione (se tutto va bene) il primo novembre.(Segue)