Seul, 24enne italiana racconta la strage di Halloween

strage di Halloween
strage di Halloween

Francesca Di Camillo è una ragazza di 24 anni, studentessa universitaria di Popoli (Pescara). La giovane studia presso la Yonsei University di Seul ed è sopravvissuta alla strage di Halloween in cui 150 persone sono morte schiacciate dalla folla che si era creata in un quartiere del centro. Francesca ha raccontato la sua terribile esperienza, spiegando che la paura è stata tanta. La 24enne ha descritto l’inizio dell’incubo tramite alcune dichiarazioni riportate da varie testate tra cui il Fatto Quotidiano: “All’uscita della metropolitana mi sono trovata di fronte migliaia di persone accalcate, tanti i giovanissimi” e inoltre: “Quel muro umano mi ha dato un forte senso di soffocamento. Alcune mie colleghe di università si sono addentrate nelle stradine lunghe e strette dove poi si è verificata la tragedia”.

Strage di Halloween, la telefonata di Francesca al padre

Nel momento in cui Francesca Di Camillo si è resa conto di quanto stesse accadendo a Itaewon, ha immediatamente telefonato al padre Attilio dicendogli: “Papà, qui è successo un gran casino, i telegiornali di mezzo mondo ne stanno parlando, ma sto bene e mi sono già allontanata dalla zona del disastro”.

Lieto fine per la ragazza e le sue amiche

Fortunatamente Francesca Di Camillo e le sue amiche hanno evitato il peggio: lei e le altre ragazze sono infine tornate indietro trascorrendo la serata presso un’altra festa di Halloween meno affollata. la studentessa universitaria ha tuttavia precisato: “La paura è stata tanta”.