Sfida Panettone: i dolci stellati di Cracco, Barbieri e Cannavacciuolo

sfida panettone

I tre chef stellati, nonché ex giudici di Masterchef, hanno proposto delle ricette originali e diverse tra loro dando il via a una sorta di “sfida del panettone“. Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo hanno lanciato sul mercato dei dolci stellati pronti ad allietare anche i palati più esigenti. I prezzi non solo ovviamente quelli consueti, ma si tratta pur sempre di prodotti davvero unici. Facciamo un confronto tra le diverse versioni di Panettone proposte da Cracco, Barbieri e Cannavacciuolo.

Sfida del panettone: tre versioni stellate

Il panettone di Carlo Cracco è, tra i tre considerati, il più costoso. Al tempo stesso, però, l’impasto è particolare rispetto al classico dolce di Milano: il panettone è arricchito da albicocche o cioccolato. Panfico è uno dei tre dolci proposti da Cracco: prodotto con farine integrali, è arricchito dalla presenza di fichi nell’impasto e dai canditi in pezzi. Per la lievitazione, inoltre, è stato utilizzato un tipo di lievito madre garantisce maggior leggerezza e digeribilità. In aggiunta si possono gustare uvetta, limoni canditi e baccelli di vaniglia. Ad un prezzo che oscilla tra i 40 e i 45 euro, il dolce tipico milanese proposto dallo chef è acquistabile in una confezione di cartone o di latta.

panettone cracco

Il panettone proposta da Antonino Cannavacciuolo, invece, è disponibili in due varianti: la prima da 750 grammi a 29 euro, la seconda da un chilo a 38 euro. Anche in questo caso l’ex giudice di Masterchef ha proposto diverse ricette. Per il panettone classico, però, ha utilizzato la farina di tipo 00, il burro, l’uvetta, lo zucchero, i tuorli, lievito naturale, sale. In aggiunta, però, ha inserito anche la scorza d’arancia candita e la vaniglia bourbon.

panettone cannavacciuolo

Infine, il panettone proposto da Bruno Barbieri è in vendita ad un prezzo di 38 euro per un chilo di prodotto (entro il 6 gennaio si può ottenere uno sconto del 10%). La ricetta è tradizionale al 100% come ha assicurato il noto chef stellato. In questo caso, la farina utilizzata è quella di frumento, unita a uova, tuorli, uvetta, scorze di arancia candita, lievito, acqua, zucchero… Per la glassa, invece, sono state aggiunte mandorle e nocciole.

panettone barbieri