Sfida Renzi-Salvini, il leghista e il prossimo duello: “Con Giuseppi”

sfida-renzi-salvini

All’indomani della storica sfida televisiva tra Matteo Renzi e Matteo Salvini l’ex ministro dell’Interno sogna già un eventuale prossimo confronto con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. All’uscita degli studi di Porta a Porta, il leader leghista lascia intendere infatti come il duello con l’ex Premier Renzi non gli sia bastato e come ora sogni un dibattito con l’ex alleato di governo, abbandonato dopo la crisi politica dello scorso 8 agosto.

Sfida Renzi-Salvini, l’ipotesi Conte

Intervistato a trasmissione conclusa, Matteo Salvini ha ironicamente risposto ai giornalisti in merito alla domanda sul prossimo politico con cui avrebbe fatto un confronto televisivo: “Con ‘Giuseppi’ [Conte ndr], dove vuoi, quando vuoi, all’ora che vuoi, sul canale che vuoi”. L’ex ministro riprende così l’originale nome con cui Donald Trump aveva apostrofato il Premier durante i giorni della formazione del governo giallo-rosso, inciampando sulla pronuncia inglese della lettera “e”.

In merito invece a quale sia stato il vero vincitore del duello tv del 15 ottobre, il capo della Lega non si sbilancia ed afferma: “È stato un confronto civile. Chi ha vinto? Non chiedetelo a me che sono parte in causa”. Lasciando così ai telespettatori l’onore di emettere il verdetto.

Le parole di Matteo Renzi

All’uscita dagli studi televisivi della Rai, anche Matteo Renzi si intrattiene con i giornalisti presenti all’esterno. Dopo aver chiesto l’impressione che essi avevano avuto del dibattito, l’ex Premier risponde alle domande inerenti il prossimo confronto tv, paventando anch’egli una sfida tra Salvini e Giuseppe Conte: “Il prossimo lo può fare Conte, lo può fare Zingaretti, lo può fare Di Maio”. Sul finale avviene inoltre un piccolo siparietto comico, con Matteo Renzi che sbaglia vettura e si dirige involontariamente verso l’auto di Salvini.