Sgarbi difende Caffè Greco: "Offrirò cappuccino e brioche a manifestanti"

webinfo@adnkronos.com

Vittorio Sgarbi si schiera al fianco dell'Antico Caffè Greco, lo storico Caffè romano che rischia ora di chiudere. Martedì prossimo è previsto infatti lo sfratto esecutivo di uno dei locali più famosi della Capitale. ''Dove c’è da difendere la cultura e la storia lì c’è Vittorio Sgarbi - scrive il critico d'arte in una nota -. È stato così da sempre. Per questo motivo martedì sarò a Roma a prendere un caffè all’Antico Caffè Greco che non può e non deve chiudere. Questa è una battaglia di civiltà. Contro chi pensa che col denaro è possibile fare tutto. Si può fare molto, ma non tutto. Non a scapito della memoria comune che va preservata. Per questo martedì 22 sarò presente in via dei Condotti dalle 7.30 alle 9 per offrire cappuccino e brioche ai manifestanti''.