Sgarbi a Fico: "Porterò certificato per non usare mascherina"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Mi farò fare un certificato e glielo porterò. Ho problemi di respirazione, sono uno di quelli che potrebbe non portare la mascherina secondo il Dpcm". Vittorio Sgarbi, nel suo intervento alla Camera, si rivolge così al presidente Roberto Fico, che invita il deputato a indossare adeguatamente la mascherina. "Abbiamo usato il metodo di chi vuole fermare un fiume con le mani: è inutile. Il coronavirus ci circonda anche se mettiamo 1000 mascherine", dice Sgarbi.

"Chiudere dalle 23 alle 5 del mattino le città è insensato: dobbiamo proteggere gli anziani, non i giovani di se stessi. Perché far preoccupare i giovani per quello che non li riguarda? L'informazione deve dire la verità, non può solo seminare il terrore con i dati. L'articolo 1 della Costituzione dice che la Repubblica è fondata sul lavoro, non sulla sanità. Com'è possibile che ci sia un rischio dalle 23 alle 5 e non dalle 22? Se la tv non parlasse 12 ore tutti i giorni di coronavirus saremmo in grado di difenderci da soli, per l'autotutela che nessuno ha, senza essere impauriti da minacce non tutte corrispondenti al vero", aggiunge.