Sgarbi vs Sardine: "Soccorso rosso a un partito che non c'è"

webinfo@adnkronos.com

"Le sardine sono dichiaratamente un movimento per la sinistra. Sono in soccorso di un partito che non c'è più e hanno avuto consenso". Vittorio Sgarbi ospite di Corrado Formigli a 'Piazzapulita' su La7 accusa il movimento nato a Bologna di essere solo il contraltare dei cosiddetti Pinguini che sostengono la destra.  

"Mi sono simpatiche ma se vai a leggere il loro unico obiettivo è l'odio per Salvini: mentre dici che non vuoi odiare odi lui", afferma. E incalza la 'sardina' Lorenzo Donnoli: "Non puoi parlare per un partito di sardine. Io penso a Gramsci, a Gobetti, a Einaudi, De Gasperi... Qual è l'idea delle sardine? Vuoi darmi una visione? Oppure 'siamo buoni, delicati, siamo sardine mangiamo gli anolini'. Che roba è? Qual è la sua identità ideologica, a cosa pensa, quali sono i suoi riferimenti? Io i miei li conosco".  

Immediata la risposta di Donnoli: "Nell'attualità riferimento per me è, per esempio, Liliana Segre".