Shakhtar Donetsk-Napoli 2-1: Mertens entra tardi

Il Napoli perde la prima di Champions contro lo Shakhtar per 2-1, decidono i goal di Taison e Ferreyra. Tardivo l'ingresso di Mertens.

Stavolta l'Ucraina è amarissima per il Napoli che perde 2-1 nella prima gara della fase a gironi di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk e vede complicarsi il suo cammino europeo. Diawara e Zielinski tra i peggiori. Male anche Hamsik, sostituito ancora una volta dopo un'ora di gioco.

Avvio shock quello del Napoli che soffre oltremodo la tecnica e il palleggio dei tanti brasiliani dello Shakhtar. Proprio uno di loro, Taison, al quarto d'ora punisce Reina con un tiro nell'angolino basso e porta meritatamente in vantaggio gli ucraini. Lo stesso Taison poco dopo sfiora il raddoppio in contropiede.

La squadra di Sarri, irriconoscibile, appare timorosa e non produce occasioni da goal anche a causa della scarsa vena di Hamsik e di qualche errore di troppo di Diawara a centrocampo. L'unico guizzo del primo tempo arriva quasi allo scadere con un destro a giro di Insigne sul quale Pyatov si esalta. Troppo poco per trovare il pareggio.

All'intervallo Sarri non cambia niente ma il Napoli sembra voler accelerare i ritmi, prima dell'ora di gioco però arriva la doccia fredda del raddoppio di Ferreyra che sfrutta al meglio un'uscita a vuoto di Reina su cross di Stepanenko. Sarri allora rompe gli indugi e manda in campo Mertens per uno spento Hamsik. 

Proprio il belga viene subito steso da Stepanenko e conquista un calcio di rigore che permette a Milik, freddissimo dal dischetto, di riaprire la partita. Il Napoli a quel punto ci crede ma la lo Shakhtar ha la grande occasione per chiuderla di nuovo con Ferreyra che colpisce in pieno il palo. L'assalto finale degli azzurri non basta, a Kharkiv vince lo Shakhtar.

I GOAL

15' TAISON 1-0 - Splendida azione che parte da destra e si sviluppa con un dolce tocco di Facundo Ferreyra a servire Taison, il brasiliano si libera con un palleggio appena dentro l'area nel Napoli in posizione centrale e mira l'angolino basso alla sinistra di Reina.

58' FERREYRA 2-0 - Ripartenza sulla sinistra, bel cross di Stepanenko sul secondo palo che scavalca un colpevole Reina e trova la testa di Ferreyra per il più facile dei goal a porta vuota.

71' MILIK 2-1 - Stepanenko stende con un intervento durissimo Mertens in area di rigore, dal dischetto Milik spiazza Pyatov.

I MIGLIORI

SHAKHTAR: TAISON

Il goal è solo la ciliegina di una prestazione fatta di corsa, tecnica e visione di gioco. Diawara non lo vede mai.

NAPOLI: MERTENS

Il suo ingresso assicura vitalità, velocità e pericolosità alla manovra offensiva. La sensazione è che in questo momento il Napoli non possa fare a meno di lui.

I PEGGIORI

SHAKHTAR: STEPANENKO

Il suo intervento insensato su Mertens riapre una partita che sembrava già chiusa. Il cross in occasione del secondo goal non basta per riabilitarlo.

NAPOLI: HAMSIK

L'ennesima sostituzione dopo un'ora di gioco non può essere solo un caso. Attualmente il capitano sembra un lontano parente del campione che è.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità