Shanghai avrà 10mila auto a idrogeno circolanti entro due anni

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 giu. (askanews) - La megalopoli di Shanghai prevede di avere una quantità di 10mila autovetture a idrogeno circolanti per le sue strade entro il 2023. Lo scrive oggi il South China Morning Post, citando come fonte Chen Kele, vicecapo di divisione presso la Commissione di Shanghai per l'economia e le tecnologie dell'informazione.

Chen ha parlato presso il Congresso internazionale per l'auto a celle di combustione d'idrogeno, che si è tenuto nella città cinese. E ha segnalato che entro il 2023 l'industria dell'idrogeno varrà 100 miliardi di yuan (15,7 miliardi di dollari).

Alla fine dello scorso anno il presidente cinese Xi Jinping ha impegnato la Cina alla decarbonizzazione entro il 2060. Ancora oggi - secondo quanto scrive l'agenzia di stampa Xinhua - il presidente ha ribadito l'importanza di procedere sulla via della transizione verde.

Le città cinesi hanno iniziato tra loro una vera e propria competizione. Pechino aveva già annunciato che che avrà 10mila auto a idrogeno entro il 2025 sulle sue strade, mentre Shenzhen ha dichiarato di avere già 1.300 auto a idrogeno attive.

La Cina intende avere circolanti, entro il 2030, un milione di autovetture a idrogeno e mille stazioni di rifornimento, ha segnalato la commissione consultiva della Società degli ingegneri automobilistici di Cina.