Shoah, Casellati: memoria è luce che vince buio ignoranza e intolleranza

Pol/Bac

Roma, 27 gen. (askanews) - "A 75 anni dalla chiusura del campo di concentramento di Auschwitz, ancora oggi nessuno si deve sottrarre al dovere di ricordare ciò che la tragedia della Shoah ha rappresentato per l'umanità intera. E la memoria è la sola luce che può vincere il buio dell'indifferenza, dell'ignoranza, della sottovalutazione, dell'intolleranza". Lo ha dichiarato il presidente del Senato Elisabetta Casellati in occasione della Giornata Internazionale della Memoria.

"Coltivare la memoria della Shoah è il modo più efficace per ricordare ai giovani chi si è sacrificato per costruire quel mondo più libero e più giusto nel quale oggi possiamo vivere e per renderli partecipi di ciò che è stato e che non deve più tornare", ha concluso il presidente del Senato che oggi pomeriggio in Senato aprirà il convegno "I giovani del Duemila e l'Olocausto" e stasera introdurrà con un intervento il docufilm "La memoria del bene" in onda su Raidue.