Shoah, Fermi(R.Lombardia) a Segre: siamo e saremo al suo fianco

Asa

Milano, 11 feb. (askanews) - Liliana Segre è "testimonianza in carne e ossa" della tragedia delle deportazioni nei campi di sterminio, ma anche "testimone della forza straordinaria della vita". Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Alesaandro Fermi, in occasione della visita della senatrice a vita all'asseemblea lombarda. "Siamo e saremo al suo fianco essendo, pro tempore, donne e uomini delle istituzioni nelle quali la comunità si riconosce e si costruisce, anche nel rispetto della Memoria" ha assicurato Fermi rivolto alla senatrice.

La Memoria di quei tragici fatti, ha proseguito, "ci coinvolge da vicino in quanto cittadini italiani ed europei, consapevoli che, con l'avvicendarsi delle generazioni, dovremo prendere ancora di più sulle nostre spalle il compito di mantenere acceso il ricordo di quello che è stato avendo noi avuto il privilegio di sentire queste parole da chi le ha tragicamente vissute, in prima persona".

"Dobbiamo parlare alla coscienza delle giovani generazioni per ribadire sempre come, grazie agli anticorpi della democrazia, abbiamo potuto nascere, vivere e crescere in una società che da oltre 70 anni non conosce la guerra. Un'eccezione, non la normalità, di una storia europea caratterizzata per secoli da conflitti".