Shoah, Leodori: il 16 ottobre è una data indelebile per tutti

Bet

Roma, 16 ott. (askanews) - "Il rastrellamento degli ebrei di Roma è una data indelebile, un dramma che deve vivere oggi più che mai nelle memorie e nelle coscienze di tutti". Lo scrive in un comunicato il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori ricordando il rastrellamento del ghetto di Roma per mano dei nazi-fascisti 76 anni fa. "Ricordare quella operazione di calcolato sterminio è un dovere non solo per rendere omaggio a chi perse la libertà e la vita, per la comunità ebraica di Roma, ma anche per i più giovani che a volte sono attratti da cattivi maestri. L'antisemitismo è un virus malefico - conclude Leodori - che va combattuto e fermato con determinazione".