Shoah, Mattarella: tra carnefice e vittima mai memoria condivisa

Gal

Roma, 27 gen. (askanews) - "Tra il carnefice e la vittima non può esserci mai una memoria condivisa. Il perdono esiste: concerne la singola persona offesa. Non può essere inteso come un colpo di spugna sul passato". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale in occasione del Giorno della memoria.