Si è svegliato e non trovando nessuno ha aperto la porta ed è uscito sotto gli occhi di un passante

Bambino
Bambino

Arriva dall’Umbria la surreale vicenda di un bimbo di tre anni lasciato solo a casa di notte che esce a cercare i genitori: secondo i media il piccolo si è svegliato e non trovando nessuno ha aperto la porta ed è uscito sotto gli occhi di un passante che ha allertato i carabinieri e salvato il bambino da pericoli in agguato. Alla fine c’è stato il lieto fine, amaro ma lieto: il piccolo di 3 anni è stato riconsegnato ai genitori sui quali però “sono in corso degli accertamenti”, come spiega Fanpage.

Bimbo di tre anni lasciato solo in casa

I carabinieri hanno ricostruito parte dell’accaduto: madre e il padre del bambino sarebbero usciti lasciando il figlio solo in casa e dopo averlo messo a dormire. I bambini dormono ma qualche volta di svegliano, e soprattutto i bambini sono in pericolo anche se dormono incustoditi: il piccolo infatti si è alzato e, non trovando nessuno, si è avviato scalzo in strada, forse trovando la porta socchiusa o aprendola lui stesso. Dopo poche centinaia di metri un passante si è fermato per soccorrerlo e poi ha composto il 112.

L’arrivo dei carabinieri ed il lieto fine

Sul posto sono giunti i carabinieri di Orvieto che, interrogando con tatto il bambino, sono riusciti a riportarlo a casa. I militari impegnati “valuteranno il contesto familiare in cui il minore è inserito, affinché possano essere determinati compiutamente eventuali pericoli alla sua incolumità”. Dal canto loto i genitori sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità giudiziaria per “abbandono di minore”.