Si accende il Natale in Europa. Vienna e Vigo aprono le danze

A Vienna è già Natale. Il mercatino natalizio nella piazza del municipio della capitale austriaca è stato ufficialmente inaugurato con la consueta accensione dell'abete. L'albero di quest'anno proviene dalla regione della Stiria, il cuore verde del Paese. Dall'alto dei suoi 28 metri d'altezza e forte dei suoi 130 anni di vita, è illuminato da oltre 1.600 luci a led. La pista di pattinaggio sul ghiaccio, la ruota panoramica, le bancarelle di vin brulé e prodotti regionali saranno allestite fino al 26 dicembre.

Sebbene nella capitale austriaca ci siano circa 20 mercatini di Natale tra cui scegliere, il Wiener Christkindlmarkt, che si tiene di fronte al municipio nella Rathausplatz, è uno degli eventi più antichi e tradizionali.

Secondo gli organizzatori, quest'anno l'evento, noto anche come Viennese Dream Christmas Market, sarà più adatto alle famiglie, con aree più ampie dedicate ai visitatori più giovani, tra cui una pista di ghiaccio per bambini di 150 metri quadrati. Ci sarà anche una forte attenzione alla sostenibilità.

A Vigo ci si prepara dal mese di agosto per conquistare il titolo della città con i migliori addobbi del mondo. Ogni anno la città spagnola è presa d'assalto dai turisti che amano respirare l'atmosfera di natale ovunque. Undici milioni di luci a led sono distribuite in circa 400 strade. L'evento di accensione dell'albero ha radunato 50 mila persone.

Ma c'è chi ha criticato la scelta per i notevoli costi energetici sostenuti per le illuminazioni . A natale tutti sono più buoni ma il timore è che questo non valga per i conti delle bollette