Si accendono i motori dell’undicesima edizione

·1 minuto per la lettura

Da domani fino a domenica 3 Ottobre presso Fiera Milano Rho parte l’undicesima edizione di Milano AutoClassica. Si tratterrà di una tre giorni con tutto il meglio dell’automobilismo classico e sportivo capace di valorizzare la memoria storica dei marchi automobilistici presenti con l’heritage dei loro modelli più rappresentativi, oltre a proporre le novità più innovative, con un occhio di riguardo alla mobilità sostenibile.

La manifestazione da sempre seleziona auto classiche includendo straordinari modelli iconici che rappresentano un pezzo di storia del motorismo storico e che saranno occasione di dibattito tra esperti, collezionisti, appassionati di motori in un ricco calendario di appuntamenti.

Tra i molti appuntamenti del week end segnaliamo quello di sabato 2 ottobre, alle ore 16.00, con il meglio di un secolo dell’automobilismo da collezione. Saranno presenti i modelli più classici tout court degli anni ’30 del secolo scorso fino alle più interessanti Youngtimer del 2003 e l'asta “Auto e Moto Classiche e Youngtimer” promossa da Wannenes come omaggio celebrativo

Il tema dell’undicesima edizione di Milanoautoclassica è " le regine della velocita’, interpretato dalle indiscusse protagoniste delle più importanti competizioni internazionali. Stiamo parlando di Maserati 200 S, Ferrari 750 Monza Spider, ex Ecurie Belge e di una OSCA Mt4 che ha partecipato per due edizioni alla prestigiosa Mille Miglia nel 1954 e 1955.

L’ accurata selezione delle 3 regine è stata affidata a Paolo Olivieri, Classic Car Advisor da sempre legato a Milano AutoClassica, dell’automobilismo come simbolo stesso della modernità del XX secolo.

Molto prestigiosa la lista dei brand che hanno accolto l’invito a partecipare all’undicesima edizione, con tre anteprime italiane: Alpine cars, Bentley, BMW Club Italia, Caterham, McLaren, Kimera Automobili, Morgan, Musei Ferrari e Porsche Classic Partner Milano Est.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli