Si aggiunge anche Gavoi alla lista dei comuni sardi in zona rossa

·1 minuto per la lettura
gaio
gaio

Mentre la Sardegna pensa alla zona bianca per il sud dell’isola, anche il comune di Gavoi, nel nuorese, passa in lockdown a causa dell’impennata di contagi. Il comune così si aggiunge alla lista di territori in lockdown presenti sull’isola.

Sardegna, Gavoi in lockdown

Gavoi è l’ottavo comune sardo ad adottare un regime di lockdown per fermare l’impennata dei contagi. Fino al 6 aprile, infatti, il comune di Gavoi si tingerà di rosso: lo ha deciso il sindaco Salvatore Lai, che ha firmato l’ordinanza. Così Gavoi si unisce alla lista di comuni della Sardegna che sono già in zona rossa. Si tratta di Sarroch (in provincia di Cagliari), Samughero (provincia di Oristano), Sindia (sempre nel Nuorese), Bono, Uri e Pozzomaggiore in provincia di Sassari e Golfo Aranci in Gallura.

Gavoi, lockdown fino al 6 aprile

Con l’ordinanza firmata dal sindaco Salvatore Lai, il comune di Gavoi entra in zona rossa a causa dell’elevato numero di contagi registrati. Stop, quindi, alla didattica in presenza per le scuole di ogni ordine e grado: almeno fino al 6 aprile tutte le attività didattiche si svolgeranno da remoto. Anche bar, ristoranti e pasticcerie, che con la zona bianca avevano tirato un sospiro di sollievo, dovranno sospendere l’asporto: sarà possibile solo effettuare consegne a domicilio. Come riporta l’ordinanza del sindaco Lai, è vietato, fino al 6 aprile. il consumo bevande e alimenti nelle aree pubbliche e viene sospeso il commercio ambulante.