Si dà fuoco cospargendosi di alcol etilico: dramma a Montebelluna

·1 minuto per la lettura
carabinieri
carabinieri

Un ragazzo di 21 anni di origine marocchina si è dato fuoco cospargendosi di alcol per poi entrare in una tabaccheria. Fortunatamente è stato salvato da alcune persone lì presenti. L’episodio è avvenuto intorno alle 10:30 dello scorso 23 aprile, all’interno del sottopasso pedonale della stazione ferroviaria di Montebelluna (Treviso).

Il giovane era in evidente stato di alterazione psico-fisica. Se non fosse stato fermato, l’atto del 21enne avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. In seguito sono stati allertati i soccorsi. Giunti sul posto il Suem 118 e i carabinieri della stazione di Montebelluna. Al ragazzo sono stati dati i primi soccorsi per poi essere trasportato d’urgenza in ospedale per gli opportuni accertamenti del caso. Adesso sembrerebbe essere fuori pericolo.

Ragazzo si dà fuoco: presenti sotto choc

Un ragazzo di 21 anni si è cosparso di alcol dandosi fuoco, entrando in seguito in una tabaccheria. I presenti all’interno del locale sono rimasti in un comprensibile stato di choc a causa di quanto si stava consumando davanti ai loro occhi. Sono infine riusciti a salvare il giovane ustionato, spegnendo del tutto le fiamme che lo avvolgevano.

Si è cosparso di alcol etilico

Secondo le informazioni rese note finora, il ragazzo di nome E.M. si sarebbe cosparso di alcol etilico presso il sottopassaggio della stazione dei treni. Era in evidente stato di alterazione psico-fisica. Si è diretto verso l’ufficio per poi entrare nella tabaccheria dove è stato salvato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli