Si dimette l'ambasciatore americano a Mosca

webinfo@adnkronos.com

L'ambasciatore americano a Mosca, Jon Huntsman, ha rassegnato le dimissioni dall'incarico che ricopre dal 2017. Lo scrive il Salt Lake Tribune citando la lettera fatta pervenire da Huntsman al presidente americano Donald Trump. "Sono onorato della fiducia che avete riposto in me come ambasciatore degli Stati Uniti in Russia durante questo periodo storico difficile per le relazioni bilaterali", ha scritto il dimissionario ambasciatore che - secondo alcune voci - potrebbe aver preso in considerazione l'idea di correre per la carica di governatore nello Utah. Repubblicano, Huntsman è stato critico nei confronti di Trump durante la prima parte della campagna presidenziale del 2016, poi ne è diventato un difensore. Imprenditore, era stato ambasciatore a Singapore con Bill Clinton, e in Cina con Barack Obama. Nel 2012 aveva corso per la Casa Bianca. Nel fine settimana la Cnn aveva dato notizia di una telefonata tra Trump e il presidente russo Vladimir Putin in cui si era discusso anche di una sostituzione di Huntsman.