Fa video mentre violenta la figlia, poi li vende in Australia: arrestato

Orrore e sgomento in provincia di Treviso dove un uomo è stato arrestato con l’accusa di aver violentato la figlia per anni.

L’uomo, un 46enne, avrebbe abusato sessualmente della figlia di 6 anni già da quando ne aveva appena due e mezzo e successivamente, dopo aver ripreso le performance, aveva anche venduto i video ad un circuito di pedofili dall’altra parte del mondo sicuro di non poter essere scoperto. I video però, secondo quanto raccolto dal Corriere del Veneto, sarebbero finiti al centro di un’indagine della polizia australiana che, visionando le immagini, avrebbe intravisto più volte il viso dell’uomo e una macchina targata Treviso.

LEGGI ANCHE - Violenza su bimbe vicine di casa: arrestato 29enne a Crema

Segnalato il tutto alla polizia italiana, le indagini sono state condotte successivamente dai pm Roberto Terzo e Giorgio Gara e sono culminate con una richiesta di arresto che è stata concessa dal gip Massimo Vicinanza. L’uomo verra interrogato nei prossimi giorni per fornire la propria versione dei fatti, la bambina invece sarà affidata ai parenti o a una comunità.