Si inaspriscono i controlli per garantire la sicurezza dei cittadini

·1 minuto per la lettura
coronavirus mascherine Salerno
coronavirus mascherine Salerno

L’aumento dei casi di positività al coronavirus unito ad un generale rilassamento in merito all’utilizzo dei dispositivi di sicurezza personale, ha spinto il comune di Salerno alla linea dura nei confronti di chi non indossa la mascherina nei luoghi in cui questa è obbligatoria. Sono state nello specifico previste, in accordo anche con il comune di Napoli e con il prefetto Russo, pesanti sanzioni per coloro che non rispetteranno le regole ormai note per contenere la diffusione del contagio. A preoccupare, come al solito, è la movida e i più giovani il cui comportamento è stato spesso denunciato, a Salerno come in tutte le città d’Italia, come irresponsabile. Ricordiamo che nella provincia di Salerno nel giro di una settimana si sono registrati 18 nuovi contagi che avevano spinto alcune amministrazioni locali ad imporre l’obbligo di mascherina anche all’aperto.

Coronavirus, stretta sulle mascherine a Salerno

I nuovi controlli nella città di Salerno verranno eseguito dalle forze dell’ordine a cui è stato data la possibilità di intervenire con sanzioni e, nei casi più gravi, anche con la chiusura delle attività quali bar e ristoranti che non garantiscono al personale e ai clienti la necessaria sicurezza durante questa fase di convivenza con il coronavirus.

“S’annuncia – come scrive il quotidiano Il Mattino – una nuova stretta sui controlli, grazie anche all’impiego di un maggiore numero di uomini della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine. Verifiche più serrate nei confronti dei titolari di bar, negozi e stabilimenti balneari della città. Sanzioni e chiusure per coloro che non rispetteranno le normative anti Covid-19″.