Si indaga sulla morte della 49enne di San Gusmè

·2 minuto per la lettura
Valentina Bencini morta dopo vaccino Moderna
Valentina Bencini morta dopo vaccino Moderna

Eseguita l’autopsia su Valentina Bencini, la donna di 49 anni trovata senza vita a San Gusmè. Servono altri accertamenti: sulle cause della morte è ancora mistero.

Valentina Bencini morta dopo il vaccino Moderna: c’è correlazione?

Il corpo della 49enne originaria di Montevarchi, nel pomeriggio di lunedì 19 luglio, è stato sottoposto ad autopsia al Policlinico Le Scotte. Ora, il medico legale ha sessanta giorni per fare chiarezza su una vicenda che ha spinto gli inquirenti ad aprire un’inchiesta.

La donna è stata trovata senza vita la mattina di venerdì 16 luglio, nell’abitazione dell’ex fidanzato a San Gusmè, borgo nel comune di Castelnuovo Berardenga. Il pm Valentina Magnini vuole sapere quale è stata la causa della morte e, chiaramente, se esiste un nesso fra il decesso e la somministrazione della prima dose del vaccino Moderna, avvenuta nel pomeriggio di giovedì presso il distretto sanitario di Montevarchi. Queste risposte le potranno dare solo gli accertamenti clinici sulla salma.

Effettuata l’autopsia sul corpo di Valentina Bencini

L’esame autoptico, riporta il quotidiano La Nazione, è stato effettuato dal professor Marco Di Paolo. All’autopsia, iniziata intorno alle 15:30 e conclusa circa due ore più tardi, era presente anche il medico legale nominato dalla famiglia Bencini, molto conosciuto e stimato a Siena, il dottor Mario Valgimigli.

Morte Valentina Bencini: servono ulteriori accertamenti

Tuttavia, l’autopsia non può essere sufficiente per quantificare un’eventuale reazione infiammatoria eccessiva da mettere in correlazione alla dose di Moderna: un caso così complesso richiede approfondimenti. Intanto, si esclude che il prodotto fosse deteriorato, in quanto nessun altro dei vaccinati ha accusato problemi.

Si svolgeranno, (a Pisa, dove lavora il professor Di Paolo) esami di laboratorio, a partire da quelli tossicologici per cercare di fare chiarezza sul caso. Dovrà essere analizzato il fascicolo sanitario del medico curante per avere un quadro esaustivo della salute di Valentini Bencini, da tutti descritta come una persona in forma.

Valentina Bencini: il legle della famiglia chiede la restitutzione della salma

Il legale della famiglia ha chiesto la restituzione della salma per consentire a Valentina di essere salutata per l’ultima volta, quasi sicuramente nella sua Montevarchi, la città in cui era nata e a cui era sempre legata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli