Si libera un posto sulla Blue Origin, Jeff Bezos porta un 18enne nello spazio

·1 minuto per la lettura
.. (Photo: ..)
.. (Photo: ..)

Con il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, il 20 luglio prossimo volerà nello spazio un 18enne olandese, Oliver Daemen. Ad annunciarlo è Blue Origin.

Il misterioso vincitore dell’asta da 28 milioni di dollari per un posto sulla navicella spaziale partirà successivamente con un altro volo per “impegni concomitanti” e quindi si è liberato inaspettatamente un posto sul primo volo. Un portavoce della società ha detto che Daemen, che frequenterà l’Università di Utrecht nei Paesi Bassi per studiare fisica e gestione dell’innovazione, ha partecipato all’asta “e si era assicurato un posto sul secondo volo. Lo abbiamo spostato sul primo volo che è diventato disponibile”.

Il padre del ragazzo è Joes Daemen, Ceo e fondatore di Somerset Capital Partners, che investe in immobili, private equity e mercati finanziari. Il volo è previsto per martedì 20 luglio dal sito di lancio remoto della compagnia nelle zone rurali del Texas occidentale.

Daemen viaggerà con Jeff Bezos, il fratello Mark Bezos e l’astronauta di 82 anni Wally Funk, che fu una delle partecipanti di Mercury 13, un programma nel quale 13 donne vennero sottoposte allo stesso addestramento degli astronauti della Nasa per dimostrare come non contasse l’appartenenza al sesso per essere un buon pilota. “A 18 anni e 82 anni, Oliver Daemen e Wally Funk rappresentano gli astronauti più giovani e più anziani a viaggiare nello spazio”, ha dichiarato Blue Origin in una nota.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli