Si ribalta col trattore mentre aiuta il fratello in campagna: morto

incidente lavoro trattore

Un ragazzo di 21 anni è morto mentre aiutava il fratello in campagna: secondo le prime informazioni, il giovane si sarebbe ribaltato con il trattore. L’incidente sul lavoro è avvenuto in provincia di Bologna, a Monte San Pietro, ma il ragazzo era originario di Salerno. Gli agenti che hanno ricostruito l’accaduto hanno spiegato che la pendenza del terreno avrebbe rovesciato il mezzo agricolo. Il 21enne è rimasto travolto ed è morto. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Borgo Panigale, coadiuvati dai carabinieri di Zola Predosa. Presenti anche i medici e i sanitari del 118, che hanno soltanto potuto constatare la morte del 21enne. Il mezzo agricolo è stato posto sotto sequestro e la salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Trattore si ribalta: muore 21enne

Arturo Orlando, la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio di lunedì 30 settembre a Monte San Pietro (Bologna), stava aiutando il fratello in campagna. Purtroppo, però, qualcosa è andato storto e il 21enne si è ribaltato con il trattore. Una tragedia orribile che ha lasciato il paese senza parole. Il trattore si ribalta e travolge un giovane di 21 anni: si tratta dell’ennesimo incidente sul lavoro. I carabinieri di Zola Pedrosa e quelli di Borgo Panigale stanno effettuando le opportune indagini per accertare i dettagli sul caso. Per il momento potrebbe trattarsi di un incidente sul lavoro avvenuto per la pendenza del terreno.

Incidenti sul lavoro

Secondo quanto riportano i dati INAIL diffusi a fine luglio, il settore agricolo è quello che registra maggiori incidenti sul lavoro. Si parla di un aumento del 39,3% nei primi 7 mesi del 2019 (in confronto ai dati dell’anno precedente) soltanto nel settore dell’agricoltura. “Un dato – secondo l’istituto – ancora più preoccupante se si pensa che fino a poco tempo fa l’agricoltura aveva fatto registrare solo costanti e consistenti flessioni”.