Si rischia di non spendere i soldi del Pnrr, l'allarme della Corte dei Conti

Con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza l'Italia rischia di vincere la battaglia, ma di perdere la guerra. Nel primo semestre 2022 tutti gli obiettivi sono stati raggiunti, ma non è detto che le amministrazioni riescano a spendere i soldi che l'Unione europea gli assegna. L'allarme arriva dalla Corte dei Conti, che sottolinea il fatto che mancano adeguate risorse umane e assistenza tecnica per portare avanti i progetti che toccano i temi importanti quali l'ambiente, la salute, il lavoro.

Ma non tutto è perduto. Il giudizio finale arriverà solo a fine anno intanto da giugno esiste il nuovo portale "Capacity Italy", che ha proprio il compito di aiutare i più piccoli a trasformare le risorse in sviluppo.