Si rivolge al Tar e batte il Ministero, studente bocciato prende il diploma

Studente bocciato alla maturità batte il Ministero al tar e prende il diploma
Studente bocciato alla maturità batte il Ministero al tar e prende il diploma

Felice episodio nella maturità del 2022: a Genova uno studente, bocciato dal proprio Consiglio di classe, ha fatto ricorso al Tar, riuscendo a sostenere e passare l’Esame di Stato.

Bocciato dal Consiglio di classe alla maturità, il Tar sospende la bocciatura e lui prende il diploma

Nonostante la bocciatura rimediata in giugno, non si è arreso lo studente di quinto anno del Liceo Statale di Genova, che ha deciso di rivolgersi al Tar per una sospensione della decisione del Consiglio di classe e poter sostenere l’esame di Stato. Il Tribunale ha dato una possibilità al ragazzo facendogli vincere la battaglia legale contro il Ministero dell’Istruzione, che ha sospeso gli atti di bocciatura messi in atto dalla scuola.

La spiegazione dei giudici

I giudici amministrativi, dopo aver concesso al giovane di sostenere l’esame con riserva spiegano: “Nelle nostre valutazioni finali abbiamo tenuto conto del fatto che, il ricorrente al termine dell’anno scolastico ha conseguito soltanto un’insufficienza grave e quattro lievi, ecco perché abbiamo accolto la richiesta sospensiva della valutazione di non ammissione ma, non ne deriveranno provvedimenti per l’amministrazione scolastica”.

Dai tribunali ai banchi di scuola

L’epilogo della causa dà ragione al Tribunale: il ragazzo, presentatosi tra i banchi di scuola ha superato le prove e conseguito il diploma di Maturità, trovando anche una sorta di riscatto verso i propri professori che inizialmente lo avevano bocciato. Infatti il Tar ha poi dichiarato conclusa la contesa: “Il giudizio negativo del Consiglio di classe è stato assorbito da quello della Commissione d’esame, che lo supera, di conseguenza il ricorrente ha ottenuto interamente il proprio titolo di studio“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli