Si spoglia in aeroporto Usa: Controlli sicurezza sono tortura

Portland (Oregon, Usa), 18 apr. (LaPresse/AP) - Un 49enne di Portland, in Oregon, si è spogliato completamente nell'aeroporto internazionale della città in segno di protesta contro i controlli di sicurezza nello scalo. L'uomo, John E. Brennan, ha spiegato alla polizia che prende spesso l'aereo e che l'obiettivo della protesta "erano i controllori di sicurezza della Transportation security administration, che secondo lui sono una tortura". Brennan ha compiuto l'atto di contestazione nella serata americana in mezzo allo stupore generale, fra genitori che coprivano gli occhi ai figli e altre persone che ridevano e scattavano foto. L'uomo è stato arrestato per atti osceni e disturbo della quiete pubblica e ha quindi perso il volo che aveva prenotato per San Jose, in California. Due accessi di controllo dell'aeroporto sono stati chiusi temporaneamente.

Ricerca

Le notizie del giorno