Si suicida nel sonno collegando due balestre a un timer

Balestra
Balestra

Un uomo ha costruito un dispositivo collegato ad un timer per far partire due balestre mentre dormiva. In questo modo si è suicidato nel sonno ed è stato trovato morto nel suo letto.

Collega due balestre a un timer e si suicida nel sonno

Un uomo è stato trovato morto nel suo letto, traffitto dalle frecce scagliate da due balestre. Ad azionare le armi è stato un dispositivo da lui costruito, attivato da un timer. All’ora che aveva programmato secondo un suo piano prestabilito, le due balestre si sono azionate e hanno scagliato due frecce. Una ha colpito l’uomo alla testa, l’altra al torace. Circostanze ricostruite dai carabinieri, che stanno indagando su quello che sembra a tutti gli effetti un suicidio progettato da tempo. L’uomo avrebbe pianificato tutto nei minimi dettagli e probabilmente avrebbe anche provato la funzionalità del dispositivo da lui costruito.

L’uomo è morto qualche giorno fa

La vittima ha costruito questo macchinario, collegandolo a due balestre caricate con le rispettive frecce. Le armi sono poi state collegate ad un timer, in modo che si azionassero nello stesso momento. L’ipotesi è che l’uomo, in questo modo, sia riuscito a suicidarsi mentre dormiva, magari dopo aver assunto dei sonniferi. Questo dettaglio verrà accertato con l’autopsia. Il decesso dell’uomo risale a qualche giorno fa. La progettazione del meccanismo e la preparazione tecnica fanno escludere scenari diversi da quelli di un suicidio. Il dispositivo era stato progettato per colpire due parti vitali.