Si torna a scuola dal 14 settembre. Dal governo un altro miliardo

Si torna a scuola dal 14 settembre. Dal governo un altro miliardo

Roma, 26 giu. (askanews) – La scuola ripartirà in sicurezza il 14 settembre. Regioni ed Enti Locali hanno dato il via libera alle nuove linee guida per il rientro in classe per il nuovo anno scolastico. E si rientrerà rispettando tutta una serie di misure, a partire dal rispetto di un metro di distanza, con più spazi, meno studenti e più personale.

Il tutto anche grazie a un nuovo investimento da parte dello Stato, come ha annunciato il premier Giuseppe Conte. “Stanziamo un ulteriore miliardo in nuovi investimenti, questo ci dovrà consentire di ripartire a settembre in piena sicurezza con una scuola più moderna, sicura e inclusiva”.

Ad illustrare le linee guida per la ripartenza la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. “Sono linee assolutamente condivise. Sono linee guida immediatamente operative, ci sono le soluzioni e ci sono le risorse per realizzare queste soluzioni”, ha spiegato.

Nella conferenza del premier e della ministra è stato anche annuciato che con i nuovi investimenti saranno assunte a tempo determinato 50 mila persone in più tra docenti e personale Ata. “E quesa estate sarà assunto personale a tempo indeterminato sulla base dei pensionamenti. Per non parlare dell’enorme investimento sui concorsi”.

Inoltre per i docenti è prevista l’applicazione del cuneo fiscale con 80/100 euro in più nella busta paga di luglio.