Si tratta di Alexander Chepurnov, professore di virologia e dipendente del Centro federale di ricerca medica di Novosibirsk

·1 minuto per la lettura
scienziato contagia covid immunità di gregge
scienziato contagia covid immunità di gregge

Arriveremo a una immunità di gregge per sconfiggere il Covid? Alexander Chepurnov, scienziato e professore di virologia e dipendente del Centro federale di ricerca medica di Novosibirsk, si è fatto contagiare volontariamente dal Covid per provare che gli anticorpi nei guariti non sono persistenti e che quindi l‘immunità di gregge è irraggiungibile. L’uomo ha fatto da cavia per scoprire per quanto tempo gli anticorpi lo avrebbero protetto dalla malattia. Sei mesi dopo la guarigione è risultato nuovamente positivo al coronavirus.

Covid, “impossibile immunità di gregge”

“Ho parlato con i pazienti covid. Mi sono reso conto che l’esposizione avveniva di nuovo dopo un certo periodo. Sei mesi dopo la prima infezione, anche io sono stato contagiato di nuovo“. Queste le parole del professore alla stampa del suo Paese. Aveva contratto il coronavirus per la prima volta nei primi giorni della pandemia, durante un volo dalla Francia a Novosibirsk. Si anche ammalato accusando sintomi caratteristici Covid e persino una polmonite da cui è guarito.

Da lì in poi è iniziato lo studio. Prima assieme al suo team di ricerca, poi stando e a contatto stretto con i pazienti covid per capire quanto tempo potessero durare i suoi anticorpi. Chepurnov, monitorato costantemente, tre mesi dopo la guarigione ha scoperto dalle analisi che gli anticorpi erano quasi scomparsi. Tuttavia l’infezione si è verificata sei mesi dopo. Anche nel secondo caso si è ammalato ed è stato ricoverato.

“La mia conclusione è che molto probabilmente l’umanità non sarà in grado di ottenere un’immunità di gregge al coronavirus” ha dichiarato il virologo. Di più: secondo lo scienziato, la scomparsa degli anticorpi potrebbe indicare che anche una somministrazione una tantum del vaccino potrebbe essere insufficiente per mantenere l’immunità.