Si tuffa dalla barca e non riemerge più: salvato l'amico che era con lui

·2 minuto per la lettura
disperso nel lago di como
disperso nel lago di como

Un ragazzo di 26 anni risulta disperso dopo essersi tuffato dalla barca nelle acque del lago di Como. L’episodio è accaduto a Oliveto Lario (Lecco) in data 22 luglio, intorno alle 16:30. L’amico di 24 anni che era con lui è stato soccorso da alcuni bagnanti e ora è salvo. Il 26enne di origine romena non è più riemerso. Non c’è stato nulla da fare per lui. Dalle prime ricostruzioni, sembra che i due ragazzi avessero deciso di noleggiare una barca per godersi un pomeriggio all’insegna del relax. Si sarebbero tuffati entrambi nelle acque del lago e subito dopo c’è stato un fatale imprevisto: il più giovane ha iniziato ad annaspare, ma è riuscito a riemergere, mentre il 26enne è stato risucchiato sul fondo.

Disperso nel lago di Como, soccorso l’amico

L’amico 24enne del ragazzo disperso nelle acque del lago di Como è stato messo in salvo da una barca di passaggio. A bordo c’erano delle persone che si sono tuffate immediatamente per aiutare il giovane in evidente difficoltà. Purtroppo, dell’altro ragazzo si è persa qualsiasi traccia. L’amico, sotto choc, è stato trasportato all’ospedale di Lecco dopo aver ricevuto i primi soccorsi sul luogo dell’incidente dai sanitari del 118 giunti con un’auto medica e un’ambulanza. Le sue condizioni, tuttavia, non sarebbero preoccupanti.

Proseguono le ricerche del giovane

Sul luogo dell’incidente sono giunti, oltre al personale medico, anche i carabinieri del comando di Lecco e i vigili del fuoco. Le ricerche, iniziate nel pomeriggio del 22 luglio, sono riprese nella mattinata del 23 luglio 2020. A cercare il corpo del giovane il reparto sommozzatori. Vista la profondità del punto in cui è scomparso, i sommozzatori saranno obbligati a intervenire con la ricerca strumentale.