Incontra l’ex bullo della classe dopo 50 anni: gli spara per vendetta

bullo thailandia

Un uomo si era recato a una riunione con gli ex compagni di classe: dopo 50 anni dall’età scolastica, il gruppo aveva deciso di rivedersi. Purtroppo, però, il 69enne, rivedendo il bullo che lo aveva tormentato in tenera età non è riuscito a mantenere la calma e ha invocato vendetta. Dopo aver chiesto di scusarsi a distanza di anni, l’uomo ha deciso di farsi giustizia da solo. Infatti, il bullo aveva ammesso di non ricordare nulla delle aggressioni del passato e perciò non aveva nulla di cui scusarsi. Il 69enne, perdendo le staffe, ha preso la pistola e gli ha sparato un colpo.

Vendetta contro il bullo

La festa della classe si stava svolgendo in un locale presso l’Ang Thong, in Thailandia, nella giornata di sabato 24 agosto. Un gruppo di ex compagni di classe si era ritrovato dopo 50 anni dal periodo scolastico. Le tensione tra alcuni compagni, però, erano rimaste alte. In particolare, un 69enne ricordava di aver subito ingiustizie da parte di un bullo: per questo motivo ha invocato vendetta. Dopo aver chiesto all’uomo di scusarsi per le offese ricevute, però, non ha ottenuto quel che desiderava. Il 69enne Thanapat Anakesri ha preso una pistola e ha sparato all’ex compagno di classe che non ricordava le vicende di cui si parlava. Il killer, dopo aver compiuto il brutale gesto, è scappato dalla scena. Gli agenti di polizia sono sulle tracce dell’omicida fuggitivo.

La ricostruzione

Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto (riportate da Fanpage) i compagni si sarebbero seduti tranquillamente ai tavoli per la cena. Improvvisamente, però, Thanapat avrebbe affrontato il bullo Suthat Kosayamat, accusandolo pesantemente. Non ricevendo alcuna scusa, in quanto il bullo non aveva ricordi delle vicende, il 69enne (ex ufficiale della marina) avrebbe aperto il fuoco. Infine, avrebbe fatto perdere le sue tracce. Il malcapitato è stato soccorso dal personale medico, che però ha potuto solo constatarne il decesso. Uno dei partecipanti alla festa aveva dichiarato che Thanapat “spesso parlava di quanto fosse arrabbiato per essere stato vittima di bullismo da parte di Suthat. Non lo aveva mai dimenticato ma dato che queste cose sono successe tanto tempo fa, non immaginavo che sarebbe arrivato a uccidere in questo modo. Siamo tutti scioccati”.