"Si vota per arresto Salvini", Mentana si scusa per titolo tg

webinfo@adnkronos.com

"A quanto pare non se ne è accorto nessuno, ma non per questo posso far finta di niente, ed è giusto che sia io per primo a denunciare la cosa". Enrico Mentana, su Instagram, si è espresso così sul titolo andato in onda nel tg di ieri alle 13.30. Nella vicenda legata alla nave Gregoretti, il titolo ha fatto riferimento all'''arresto'' di Matteo Salvini e non al processo. "Più che un errore un orrore, e in questi giorni poi. Lo so, potrei scherzare sul fatto che l'errore giudiziario di un giornalista a differenza di quelli dei magistrati è indolore, ma la verità è che infortuni simili fanno arrabbiare anche i santi, e io santo non sono. È doveroso chiedere qui scusa a tutti, e innanzitutto a Matteo Salvini. PS Ai familiari dell'autore del titolo: non ha sofferto", ha scritto Mentana. 

Tra i commenti, quello del leader della Lega: "Tocco ferro e sorrido, ne ho viste di peggio".