Siae: al via sostegno Mibact ad autori, artisti e mandatari

Apa

Roma, 4 giu. (askanews) - stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.140 del 3 giugno 2020 il Decreto del Ministro per i beni e le attivit culturali e per il turismo, di concerto col MEF, previsto dall'articolo 90 del Decreto Legge "Cura Italia", che attribuisce ad autori, artisti e mandatari le risorse finanziarie provenienti dalla quota del 10% della copia privata.

La Direzione generale Diritto d'autore del Mibact ha nel contempo pubblicato sul suo sito web librari.beniculturali.it il provvedimento con le modalit per le relative domande, da presentare entro il 3 luglio 2020.

Il Decreto Legge 18/2020, meglio noto come "Cura Italia" entrato in vigore il 18 marzo 2020 ed divenuto definitivamente legge il 30 aprile 2020. All'articolo 90 ha stabilito che la quota del 10% dei compensi incassati nell'anno 2019 per la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi (la cosiddetta "copia privata") - pari a circa 13,5 milioni di euro - quest'anno venga eccezionalmente attribuita al sostegno degli autori, degli artisti interpreti ed esecutori e dei mandatari (i lavoratori autonomi che svolgono attivit di riscossione dei diritti d'autore), colpiti dalla grave crisi in atto nel settore culturale e dello spettacolo a causa dell'emergenza Covid-19. A partire dal 2016, la quota era stata destinata ogni anno all'iniziativa "Per chi crea", nata per finanziare i progetti dei giovani autori.

Il Decreto stabilisce la ripartizione percentuale delle somme tra le categorie di beneficiari e i requisiti per l'accesso da parte dei richiedenti, che tengono conto del reddito degli stessi, nonch i vari passaggi che la Societ Italiana degli Autori ed Editori e gli altri organismi di gestione collettiva interessati dovranno attuare entro un mese, una volta ricevute le domande, per poter erogare le somme. Le specifiche modalit con le quali le tre categorie di destinatari dovranno effettuare le domande sono fissate in un Decreto della Direzione Generale competente del Mibact.

Il presidente Giulio Rapetti Mogol ha espresso la sua soddisfazione e ha ribadito l'importanza della disposizione con la quale la quota del 10% dei compensi di copia privata stata in via eccezionale destinata per l'anno in corso agli autori, agli interpreti esecutori ed ai lavoratori autonomi che si occupano della percezione dei diritti. " un concreto segnale di attenzione verso quei creatori di felicit per la nostra collettivit che sono i compositori e gli artisti della musica, del cinema, del teatro e della letteratura - ha commentato il Presidente SIAE - nonch i lavoratori che ne supportano l'attivit, ed in particolare verso la parte pi fragile e indifesa di quella che possiamo chiamare la filiera del diritto d'autore e dei diritti connessi, che stata duramente colpita dalle conseguenze economiche dell'emergenza sanitaria".