Siae, il direttore generale Gaetano Blandini eletto nel Board di Gesac

Redazione

ROMA (ITALPRESS) - Il Direttore Generale Siae Gaetano Blandini e' stato eletto nel Board di Gesac, in occasione dell'appuntamento annuale con il General Meeting di Gesac, il Gruppo Europeo delle Societa' di Autori e Compositori con sede a Bruxelles.

Assieme al Direttore Blandini, a rappresentare l'intera membership di Gesac nel Board saranno i Ceo Karsten Dyhrberg Nielsen di Stim (Svezia), Gernot Graninger di Akm (Austria), Jose' Jorge Letria di Spa (Portogallo) e Carine Libert di Sabam (Belgio), assieme a Victor Finn di Imro (Irlanda), András Szinger di Artisjus (Ungheria) e Harald Heker di Gema (Germania).

Contestualmente, e' stato proclamato Presidente del Board il direttore generale della societa' di collecting francese Sacem Jean-Nöel Tronc, che nel suo mandato biennale sara' affiancato da Finn, Szinger e Heker nel ruolo di vice-presidenti.

"L'ingresso di Siae, sesta societa' di collecting al mondo, all'interno del Board di Gesac e' insieme un grande onore per l'Italia e una grande responsabilita' per la nostra Societa' e per il nostro Paese. L'Italia con la sua cultura ispira e ha ispirato i popoli - ha dichiarato a margine dell'elezione il Direttore Generale di Siae Gaetano Blandini - e contribuito a far grande l'Europa; al tempo stesso, per prima ha dovuto sperimentare gli effetti della chiusura dovuta all'emergenza sanitaria. Soprattutto in questo momento cosi' drammatico per l'industria culturale e creativa, Siae e' dalla parte di chi crea, e, come e' avvenuto nel recente passato con la Direttiva Copyright, e' pronta a proteggere con le altre societa' consorelle europee gli interessi dei suoi autori ed editori". "C'e' bisogno di fare della cultura e della creativita' una priorita' nei piani di ripresa comunitari", ha dichiarato il neoeletto Presidente del Board Tronc nel comunicato diramato da Gesac.

(ITALPRESS).

mgg/com


  • Morta col figlio Nicole Thea, influencer che raccontava gravidanza
    Notizie
    Adnkronos

    Morta col figlio Nicole Thea, influencer che raccontava gravidanza

    Nicole Thea, la ballerina e influencer londinese diventata molto famosa sui social per i video con cui su Youtube raccontava l'esperienza della sua gravidanza, è morta sabato. Aveva 24 anni. Thea aveva chiamato suo figlio non ancora nato, Reign, ma stando ad un post pubblicato sul suo account dalla madre, nemmeno il nascituro è sopravvissuto. Non è stata resa pubblica la causa di morte. "È con grande tristezza che devo informarvi che Nicole e il figlio che lei e Boga aspettavano, Reign, sono morti tristemente sabato mattina", ha scritto la madre. Negli ultimi video di Nicole si vedevano Boga e i suoi fratelli che passavano in rassegna gli abiti premaman e gli abitini per il piccolo ma anche la preparazione della borsa da portarsi in ospedale per il parto. Thea aveva diversi partner pubblicitari per i suoi contenuti social, nonché una linea di gioielli e ciglia finte chiamata The Thea Kollection.

  • Allarme per questo insetto che potrebbe arrivare in tutta Europa
    Notizie
    notizie.it

    Allarme per questo insetto che potrebbe arrivare in tutta Europa

    Invasione della mosca nera in Spagna. L'allarme si diffonde anche in Europa.

  • Rivera: lo Sceriffo della Contea di Ventura annuncia il ritrovamento del cadavere
    Spettacolo
    DonneMagazine

    Rivera: lo Sceriffo della Contea di Ventura annuncia il ritrovamento del cadavere

    Naya Rivera, attrice di Glee scomparsa lo scorso 8 luglio nelle acque del Lago Piru, è morta: il cadavere è stato ritrovato.

  • L'attrice sta vivendo un momento difficile e si è sfogata sulla sua malattia
    Salute
    notizie.it

    L'attrice sta vivendo un momento difficile e si è sfogata sulla sua malattia

    Sabrina Paravicini ha pubblicato uno sfogo riguardo la sua malattia e la terapia che sta seguendo.

  • L'ex moglie di Eros pizzicata con Borriello. Stanno insieme?
    Spettacolo
    notizie.it

    L'ex moglie di Eros pizzicata con Borriello. Stanno insieme?

    Amore in vista tra Marica Pellegrinelli e Marco Borriello? Gli scatti inequivocabili dei due.

  • Muore il giovane Benjamin Keough: suo nonno era Elvis Presley
    Spettacolo
    notizie.it

    Muore il giovane Benjamin Keough: suo nonno era Elvis Presley

    Stando a quanto riportato dai media Usa il nipote di Elvis Presely, anch'egli musicista, si sarebbe tolto la vita.

  • Atterraggio nel Regno Unito per volo Dublino-Cracovia
    Notizie
    notizie.it

    Atterraggio nel Regno Unito per volo Dublino-Cracovia

    Un volo Ryanair Cracovia-Dublino è stato costretto ad atterrare a Londra per il ritrovamento di un biglietto che rivelava la presenza di una bomba.

  • Germania, caccia all'uomo nella foresta: ha aggredito agenti ed è armato di frecce e pistole
    Notizie
    Adnkronos

    Germania, caccia all'uomo nella foresta: ha aggredito agenti ed è armato di frecce e pistole

    La polizia del Baden-Wuerttemberg, nel sudovest della Germania, dà la caccia a un uomo armato di arco, frecce e un pugnale che si è rifugiato nella foresta dopo aver aggredito 4 agenti ed essersi impossessato delle loro pistole. Scuole e asili sono chiusi nella città di Oppenau e ai residenti è stato chiesto di restare in casa mentre le ricerche del 31enne proseguono per il secondo giorno. La polizia è stata chiamata ad intervenire dopo che un abitante ieri mattina aveva visto un uomo sospetto aggirarsi in tenuta da combattimento. Due auto pattuglia con 4 agenti hanno raggiunto il posto.  In un primo momento il sospetto ha cooperato con i poliziotti, poi ha improvvisamente estratto una pistola, minacciato gli agenti ed è fuggito rifugiandosi nella foresta dopo essersi impossessato delle loro armi dotate in totale di 64 pallottole, secondo quanto riporta oggi la Bild. Le forze dell'ordine sono intervenute con tre elicotteri e un'unità cinofila, hanno cercato l'uomo per tutta la giornata di ieri quindi oggi hanno diramato una foto. Il 31enne sarebbe senza fissa dimora e avrebbe in passato scontato una condanna per aver scagliato una freccia contro una ex.

  • La moglie di Icardi ha fatto impazzire i fan con uno scatto incredibile
    Spettacolo
    notizie.it

    La moglie di Icardi ha fatto impazzire i fan con uno scatto incredibile

    Wanda Nara ha pubblicato una foto che ha fatto impazzire il web, con un gioco di specchi piccante.

  • Coronavirus e geloni nei bambini: nuovo studio cambia tutto
    Salute
    Yahoo Notizie

    Coronavirus e geloni nei bambini: nuovo studio cambia tutto

    Tra la comparsa dei geloni nei bambini e il coronavirus non esiste alcuna correlazione: a dirlo è un nuovo studio del Policlinico di Bari

  • La conduttrice ha lanciato il costume dell'estate
    Spettacolo
    notizie.it

    La conduttrice ha lanciato il costume dell'estate

    Ilary Blasi ha lanciato un costume per l'estate che è già una tendenza.

  • Usa, muore a trent'anni dopo aver partecipato a un Covid party
    Salute
    Yahoo Notizie

    Usa, muore a trent'anni dopo aver partecipato a un Covid party

    “Credo di aver fatto un errore", avrebbe sussurrato il 30enne a un'infermiera del Methodist Hospital a San Antonio, prima di morire

  • Galli: "Virus corre grazie a superdiffusori"
    Salute
    Adnkronos

    Galli: "Virus corre grazie a superdiffusori"

    "In questa pandemia sembra sempre più evidente il ruolo dei super diffusori (anche asintomatici) che rende più facile la permanenza del virus e la sua possibilità di circolazione". Lo afferma intervistato dal 'Corriere della Sera' il primario del reparto di Malattie infettive III dell’Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, di fronte alla crescita continua in tutto il mondo delle infezioni da coronavirus. Sulla chiusura dei voli da alcuni Paesi, dice che "è stato un atto quasi dovuto, perché dobbiamo stare attenti alle infezioni di ritorno. Il problema persiste in tutto il mondo, un po’ meno in Europa".  L'Italia è meno a rischio? "Il virus circola anche qui - osserva - ma è più difficile che l’infezione raggiunga le persone maggiormente a rischio perché stanno più attente". Galli è convinto "che non possa riprodursi la situazione di febbraio, anche se gli evidenti limiti della medicina territoriale non sono stati risolti", e per l'autunno, quando "sarà fatale avere una serie di infezioni delle prime vie respiratorie", quello che servirebbe secondo il primario del Sacco è una "vaccinazione di massa" contro l'influenza, per "evitare che gli ospedali si intasino per complicanze da influenza. Mi sembra però che non tutte le Regioni si stiano muovendo per tempo".  Galli resta convinto che l'arma migliore contro l'epidemia da Covid-19 sia "un lockdown serio" che è "l’arma di maggior sacrificio ma di sicura efficacia, il punto è non arrivarci". Per Galli potrebbe esserci qualcosa di più terribile della pandemia da coronavirus, "un virus dell’influenza di quelli 'giusti'" che "potrebbe causare molti più problemi. Questa pandemia è stata certo una lezione, che spero non venga dimenticata", conclude.

  • La Michelini torna in tv? L'indiscrezione
    Spettacolo
    notizie.it

    La Michelini torna in tv? L'indiscrezione

    Secondo i rumor in circolazione Giulia Michelini potrebbe presto tornare in tv.

  • Il comitato "Noi denunceremo" scrive una lettera all'Ue: "Chiediamo la vostra supervisione sulle indagini in Lombardia"
    Politica
    notizie.it

    Il comitato "Noi denunceremo" scrive una lettera all'Ue: "Chiediamo la vostra supervisione sulle indagini in Lombardia"

    Il comitato per vittime Covid invia una missiva a Von der Leyen e Ròbert Ragnar Spanò: in Lombardia potrebbero configurarsi crimini contro l’umanità.

  • Estate, l'andrologo: "Sarà picco infezioni sessualmente trasmesse"
    Salute
    Adnkronos

    Estate, l'andrologo: "Sarà picco infezioni sessualmente trasmesse"

    Non sarà un'estate diversa, quella del 2020, per quanto riguarda le infezioni sessualmente trasmesse. Al rischio di condilomi e tumori come conseguenza di una infezione genitale da papillomavirus (Hpv), nell'uomo si aggiunge anche la minaccia dell'infertilità. "Il virus dell'Hpv si lega agli spermatozoi, riducendone la capacità fecondante" spiega Salvatore Sansalone, specialista in Andrologia all'Università di Tor Vergata a Roma che aggiunge: "La stagione estiva è quella in cui si vedono moltiplicare esponenzialmente le infezioni a causa di comportamenti sessuali disinvolti e rapporti non protetti".  L’Hpv nell’uomo non solo é una spiacevole infezione: i ceppi 6 e 11 a basso potenziale oncogeno sono responsabili di circa il 90% delle infezioni. Circa il 65-70% degli uomini contrae una infezione nel corso della vita, e molti studi hanno ormai verificato la presenza del Dna del virus nel liquido seminale. Le conseguenze dell’infezione possono essere una lesione asintomatica, in cui il maschio è un portatore sano che funge da serbatoio trasmettendolo alla partner, oppure una lesione manifesta con condilomi, tumori e papillomi faringei (10,1% nell’uomo contro il 3,4% nelle donne). L’Hpv è stato rilevato nel liquido seminale e il circa il 10% dei maschi sessualmente attivi: il virus ha la capacità di legarsi agli spermatozoi influenzando negativamente la vitalità spermatica, la morfologia, la motilità e aumentando la frammentazione del loro Dna.  Secondo uno studio apparso su Biomedical Research su 229 campioni di liquido seminale si è proposto di ricercare la presenza di Dna del virus che è stato riscontrato nel 16,6% dei casi: anche quelli con un solo ceppo a basso rischio presentavano una viscosità alterata mentre quelli positivi a più ceppi presentavano ipospermia e altri fattori prognostici negativi.  "Già lo scorso anno l’Organizzazione mondiale della sanità aveva diffuso i numeri delle infezioni sessuali, calcolandone un milione di casi ogni giorno nel mondo (nella fascia di età tra i 18 e i 49 anni e senza includere proprio l’infezione da Hpv) ma sappiamo che in estate i numeri aumentano, e non solo tra i giovanissimi", prosegue Sansalone. Il 15-20% dei teenager confonde la contraccezione con la prevenzione delle infezioni trasmesse sessualmente: la pillola protegge da una gravidanza indesiderata ma nulla può contro le infezioni da patogeni tipiche come clamidia, papillomavirus e sifilide, una vecchia conoscenza tornata alla ribalta negli ultimi anni. E uno su dieci inoltre non usa il preservativo (dati della Società Italiana di Contraccezione), mentre la maggior parte dei maschi ritiene che l’Hpv colpisca solo il sesso femminile. Da un punto di vista anagrafico, sono i giovani, in generale, i principali protagonisti del sesso a rischio durante i mesi estivi, soprattutto nella fascia d’età tra i 20 e i 30 anni.

  • L'ex corteggiatrice ha iniziato una nuova relazione
    Spettacolo
    notizie.it

    L'ex corteggiatrice ha iniziato una nuova relazione

    Irene Capuano ha trovato un nuovo amore dopo Luigi Mastroianni.

  • Renzi:revoca concessioni Autostrade? Istituzioni non sono il bar
    Politica
    Askanews

    Renzi:revoca concessioni Autostrade? Istituzioni non sono il bar

    "Proroga fu decisa da Meloni e Salvini, col governo Berlusconi"

  • Jada Pinkett confessa una relazione al marito Will Smith
    Spettacolo
    Adnkronos

    Jada Pinkett confessa una relazione al marito Will Smith

    Una relazione iniziata quattro anni fa, in un tempo in cui il matrimonio sembrava finito per sempre, e ormai conclusa. Questa la confessione di Jada Pinkett al marito Will Smith durante il 'Red Table Talk' condotto dall'attrice su Facebook. Una confessione arrivata dopo le parole del rapper August Alsina, che in una recente intervista aveva ammesso di aver avuto in passato una storia con Jada Pinkett, con tanto di "benedizione" ai due di Will Smith. L'intervista all'artista aveva quindi scatenato l'ipotesi che il matrimonio fra i due attori - insieme dal 1997 - fosse un matrimonio 'aperto'. Circostanza smentita da Smith e Pinkett, che nel parlare del periodo di separazione con il marito e dell'amicizia con Alsina diventata poi una relazione ha spiegato come il rapper "lo avrebbe percepito come un 'permesso' perché eravamo separati amichevolmente, e penso che volesse anche spiegare di non essere un rovina famiglie. Che infatti non è". Alla domanda del marito su cosa sentisse quattro anni fa, la risposta di Pinkett è stata netta: "Volevo solo stare bene. Era passato tanto tempo da quando mi ero sentita bene". Ora la coppia è tornata insieme, e a spezzare la tensione dell'intervista-confessione social ci ha pensato Will Smith in chiusura, citando e parafrasando ad hoc una battuta di 'Bad Boys': "We ride together, we die together. Bad marriage for life".

  • Usa respingono rivendicazioni marittime di Pechino
    Politica
    Adnkronos

    Usa respingono rivendicazioni marittime di Pechino

    Gli Stati Uniti hanno respinto una serie di rivendicazioni territoriali di Pechino nel mar meridionale della Cina con un ampio comunicato formale, la cui diffusione alza ulteriormente il livello del confronto con il gigante asiatico.  Nel documento, il segretario di Stato Mike Pompeo definisce "illegali" le rivendicazioni di Pechino sulle risorse marittime in acque internazionali, accusando la Cina di una "campagna di intimidazioni" contro i Paesi rivieraschi. "L'America è a fianco dei nostri alleati e partner del Sud est asiatico nel proteggere i loro diritti sovrani alle risorse offshore, nell'ambito dei loro diritti e obblighi sotto la legge internazionale", afferma Pompeo. Il documento fa esplicito riferimento a rivendicazioni della Cina su isolotti o banchi di sabbia sui quali avanzano diritti Filippine, Vietnam, Malaysia, Brunei e Indonesia. E ricorda una sentenza del Tribunale arbitrale costituito sulla base della Convenzione internazionale del mare, che nel 2016 ha dato ragione alle Filippine in una di queste dispute territoriali.  Il comunicato appare dopo che Washington ha condotto esercitazioni navali nel mar meridionale della Cina, irritando Pechino. La Cina si è impadronita di una serie di scogli nell'area per costruirvi isolotti artificiali con installazioni militari.

  • Lancio di preservativi contro Adinolfi: "Da sinistra picchettaggio 'fascista'"
    Stile di vita
    Adnkronos

    Lancio di preservativi contro Adinolfi: "Da sinistra picchettaggio 'fascista'"

    "Chiaro a tutti, e lo dimostrano anche i video, che all'inaugurazione del tour di presentazione del mio libro, ho subito una contestazione che io ho definito di 'picchettaggio fascista' organizzato da Cgil, Pd, Arcigay e Potere al Popolo: tutto per non farmi presentare 'Il grido dei penultimi'". Così racconta all'Adnkronos Mario Adinolfi, presidente del Popolo della Famiglia, quanto accaduto ieri sera a Pomigliano d'Arco quando, atteso davanti alla sala della 'Distilleria', messa a disposizione dal Comune, alcuni manifestanti hanno esposto degli striscioni e lanciato preservativi. Adinolfi, al suo arrivo, si è fatto largo tra i manifestanti che hanno intonato slogan contro di lui, insultandolo.  "La Cgil nei giorni precedenti alla presentazione aveva diramato una nota in cui si contestava il mio diritto di presentare il libro e conseguenza di questa nota c'è stata questa mobilitazione attivata oltre che dalla Cgil anche dal Pd e da Arcigay - racconta ancora Adinolfi - un 'picchettaggio fascista' che doveva rendere impossibile l'accesso alla sala concessa dal comune di Pomigliano d'Arco per l'iniziativa''.  "Un clima di tensione che ha portato all'intervento delle forze dell'ordine, che ringrazio, Carabinieri, Municipale che hanno consigliato di entrare dal retro. I miei collaboratori che dovevano partecipare alla presentazione sono infatti entrati nella sala da un ingresso secondario - continua Adinolfi - ma io ho deciso di entrare dall'ingresso principale e di passare in mezzo ai manifestanti: sono stato ricoperto di insulti, parolacce e anche lancio di oggetti, in particolare qualche centinaio di preservativi".  "Ritengo questo un gesto di palese intolleranza e di violenza: 'siete 50 contro uno', ho detto ai manifestanti e 'vi state comportando da fascisti'. - prosegue Adinolfi - poi sono entrato e la presentazione si è svolta con successo ed anche il sindaco, Lello Russo, coraggioso per aver concesso il patrocinio morale è intervenuto. E voglio sottolineare che è in profondo contrasto con quanto scritto nel mio libro, ma si è comportato da sindaco concedendo uno spazio: ha fatto sentire il suo dissenso e lo ha motivano puntualmente tanto da dimostrare di aver letto il libro, mentre sono certo che coloro che mi hanno contestato non hanno letto neanche una pagina del libro".  "'Il grido degli ultimi' palesa la sofferenza di una buona parte della popolazione italiana - conclude Adinolfi - e chi mi ha contestato Cgil, Pd e Arcigay, spesso oggetto di discriminazione, hanno costruito una contestazione preconcetta, discriminante. Contestatori che non sapevano neanche cosa stessero contestando".