Siccità in Italia, l'allarme di Coldiretti

Siccità in Italia, l'allarme di Coldiretti
Siccità in Italia, l'allarme di Coldiretti

Allarme siccità in Italia, il rischio desertificazione riguarda più di un quarto del territorio senza grandi distinzioni tra Nord e Sud. I rischi sono immaginabili: dalla disponibilità idrica nelle campagne e nelle città ai danni per la produzione agricola.

Allarme siccità in Italia

Secondo un’analisi effettuata da Coldiretti, in occasione della giornata mondiale Onu per la lotta a desertificazione e siccità, la situazione sarebbe drammatica per il Paese. Il livello idrometrico del fiume Po al Ponte della Becca è sceso a -3,7 metri su livelli più bassi da almeno 70 anni, il cuneo salino per la risalita dell’acqua di mare continua ad avanzare rendendo impossibile la coltivazione nelle zone del delta.

Allarme siccità in Italia, i laghi soffrono

Anche il Lago Maggiore soffre la siccità, con un grado di riempimento del 22,7%, mentre quello di Como arriva al 30,6%. Oltre il 30% della produzione agricola italiana è così minacciata, così come l’allevamento.

Danni per 2 milioni di euro, l’allarme Coldiretti per la siccità

Cala anche la resa di produzione delle coltivazioni in campo, il grano nel 2022 è calato al 15% alla raccolta ma ne soffrono anche girasole, mais, altri cereali, ortaggi e frutta, foraggi per l’alimentazione degli animali. Ovviamente i raccolti hanno bisogno di acqua per crescere, a causa della siccità in Italia, Coldiretti stima danni pari a circa 2 miliardi di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli