Siccità in Texas: spuntano impronte di dinosauro vecchie 113 milioni di anni

Siccità in Texas: spuntano impronte di dinosauro vecchie 113 milioni di anni (foto: Getty Images)
Siccità in Texas: spuntano impronte di dinosauro vecchie 113 milioni di anni (foto: Getty Images)

Gli effetti della siccità continuano a farsi vedere, e in certi casi possono anche dare vita a fenomeni che sfiorano l'incredibile. Come in Texas, dove l'assenza di acqua dai fiumi ha permesso di rinvenire delle tracce di dinosauro rimaste nascoste per 113 milioni di anni.

GUARDA ANCHE: Zampa di dinosauro spezzata dall'asteroide: è accaduto 66 milioni di anni fa

L'incredibile ritrovamento è avvenuto nei pressi del fiume Paluxey, che si trova non lontano da Dallas e appunto scorre nella zona centro-settentrionale del Texas. L'area è già nota e ampiamente visitata per il suo Dinosaur Valley State Park, che si trova nel piccolo paesino di Glen Rose, nella Contea di Somervell. Tuttavia mai in passato erano state rinvenute tracce come quelle emerse dal fiume in questi giorni di siccità.

LEGGI ANCHE: Texas, i pascoli secchi costringono gli allevatori a macellare sempre più mucche

A confermare l'incredibile ritrovamento è stato uno dei responsabili proprio del Dinosaur Valley State Park, che sulle pagine social del parco ha pubblicato alcune immagini inedite di impronte lasciate da grosse zampe a tre dita. Tali impronte erano rimaste per almeno 113 milioni di anni non visibili, perché coperte dal letto del fiume. Secondo gli scienziati dell'area, i grossi animali le lasciarono quando decine di milioni di anni fa a loro volta attraversarono il fiume in secca dell'odierno Texas. Il corso del fiume Paluxey ha quindi permesso da allora di conservarle fino ai giorni nostri. Sebbene lontane dai nostri occhi.

Gli studiosi hanno determinato che tali impronte sarebbero appartenute a un esemplare di Acrocanthosaurus, genere estinto di dinosauro vissuto nel Cretaceo inferiore e diffuso nell'attuale America del Nord. Tale animale aveva una lunghezza di dodici metri, un peso di sei tonnellate, una spina dorsale alta e sporgente, ed era un predatore. Quello che avrebbe "passeggiato" in Texas, sul corso dell'attuale fiume Paluxey, raggiungeva una probabile altezza di cinque metri e un peso di ben sette tonnellate.

GUARDA ANCHE: Immagina se: i dinosauri fossero sopravvissuti

Il Dinosaur Valley State Park si trova in una zona unica al mondo, grazie alla Formazione Glen Rose. Quest'ultima, risalente al Cretaceo inferiore, è costituita da un vecchio bacino marino poco profondo che per le sue caratteristiche geologiche ha permesso appunto la conservazione e poi la scoperta di diverse impronte e tracce di dinosauri. Nulla però che fosse mai stato simile alle prove del passaggio dell'Acrocanthosaurus, riemerse solo ora dopo ben 113 milioni di anni fa.