Sicilia, 90enne uccide moglie a bastonate

carabinieri

Un 90enne siciliano, Salvatore Plumari, ha ucciso la moglie, Concetta Di Pasquale, di 79 anni, a colpi di bastone. La coppia è originaria di Regalbuto, in provincia di Enna, ma si era trasferita a Mascali, nel catanese, ormai da anni.

L’aggressione è accaduta il 3 gennaio nella loro abitazione, ma la donna è deceduta due giorni dopo nel Policlinico di Catania dove era stata ricoverata per fratture multiple e trauma cerebrale.

GUARDA ANCHE: I numeri del femminicidio

LEGGI ANCHE: Legato a un albero e bastonato, nota influencer coinvolta nel pestaggio

La lite tra moglie e marito e l'aggressione da parte di quest'ultimo sarebbe scaturita per futili motivi, ma sulla vicenda stanno indagando i carabinieri. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni aggravate.

LEGGI ANCHE: Femminicidio a Chieti: uccide la moglie a colpi di pietra e bastonate

Condotto prima in carcere, è stato poi portato in una struttura clinica riabilitativa, visto l’età avanzata. Il 90enne dovrà ora rispondere di omicidio volontario.