In Sicilia al via lavori su statale 187 Castellammare del Golfo

Red/Cro/Bla

Roma, 26 lug. (askanews) - Avviati i lavori per il ripristino della parete rocciosa sulla strada statale 187 che collega Castellammare del Golfo, nel Trapanese, con la stazione ferroviaria. Il crollo della parete tufacea - all'altezza del chilometro 42,900 - avvenuto verosimilmente per effetto delle infiltrazioni d'acqua e per il carattere particolarmente friabile della roccia, ha provocato in questi mesi notevoli disagi alla mobilità.

I lavori, che dovrebbero concludersi nel tempo massimo di novanta giorni, sono seguiti dal Genio civile di Trapani, appositamente incaricato dal dipartimento della Protezione civile della presidenza della Regione Siciliana. L'importo delle opere, che ammonta a circa duecentosettantamila euro, rientra nella dotazione di cui all'ordinanza 558 del dipartimento della Protezione civile nazionale, emanata a seguito degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati in molte regioni, tra cui la Sicilia, a partire dal mese di ottobre scorso.

"Nonostante la durata dei lavori sia stimata in un massimo di tre mesi ci stiamo impegnando affinché l'impresa possa concludere prima del previsto riducendo così al minimo i disagi per i cittadini e i turisti", lo dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci.