Sicilia, Cappellani (Pd): "Bene primarie, ma porsi domande che non erano su tavolo"

(Adnkronos) - "Sono stato sempre dalla parte delle primarie in Sicilia e apprezzo il lavoro svolto dal segretario siciliano del Pd Anthony Barbagallo. Ma date le ultime novita' in campo M5s, pare che Luigi Di Maio stia in queste ore raccogliendo le firme per formare un proprio gruppo parlamentare, mi corre l'obbligo di porre una domanda: con chi ci stiamo alleando? Con gli atlantisti di Di Maio o con chi ha perplessita' sulla Nato? Cancelleri, o chi per lui si presentera' alle primarie unitarie in Sicilia, sta con Conte o con Di Maio? E l'anno prossimo, ci troveremo alleati in Sicilia con chi potrebbe stare all'opposizione in un eventuale governo del quale il Pd potrebbe fare parte? Ritengo che affrontare la questione, con chiarezza, sia a questo punto imprescindibile". Lo afferma il deputato dem, Santi Cappellani.

Contattato da AdnKronos aggiunge inoltre come "in un'epoca come questa è giusto che la politica guardi al futuro. Pnrr, posizioni sull'Ucraina, visione del futuro. Mi sembra ovvio porsi domande che fino a qualche mese fa non erano sul tavolo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli